Quando, in seguito a un trauma, un colpo oppure una caduta un dente si frattura, dondola, si sposta o esce completamente, insieme alla radice, dal suo alveolo, ci troviamo davanti a un infortunio dentale.

Che molti bambini abbiano l’argento vivo addosso è una cosa risaputa, come è risaputo che correndo o giocando possano facilmente cadere e provocarsi un infortunio dentale. Gran parte degli infortuni dentali si verifica in casa, a scuola o svolgendo attività sportiva. Dalle statistiche, circa la metà dei giovani europei sotto i 16 anni ha subito un infortunio dentale.

Per prevenire un infortunio dentale è sufficiente attenersi alle comuni norme di buon senso, ad esempio indossando o facendo indossare le dovute protezioni, in caso di sport di contatto o di attività che possono provocare cadute e traumi.

Ma siccome non si possono tenere i bambini sotto una campana di vetro, bisogna essere pronti ad affrontare qualsiasi emergenza e, con questo articolo, spiegheremo cosa fare e cosa evitare in caso di infortunio dentale.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Infortuni Dentali | Bicicletta

Quali sono gli infortuni dentali?

La frattura della corona dentale o di parte di essa è uno degli infortuni dentali più frequenti, e si verifica soprattutto a carico degli incisivi superiori.

L’avulsione, ossia la caduta del dente competo di radice, è meno frequente della frattura coronale, ed è il tipo di infortunio dentale da saper gestire al meglio per evitare complicanze future.

La lussazione consiste nello spostamento del dente dalla sua sede originaria. Il dente lussato è mobile e si può spostare verso l’interno della bocca, verso l’esterno, può essere spinto verso l’alveolo dentale (intrusione) o fuoriuscire in parte dall’alveolo dentale (estrusione)

Il tipo di infortunio più frequente è l’infortunio dentale senza danni evidenti, che può nascondere però fratture alveolari o radicolari.

Per questo motivo, in seguito a un trauma che ho coinvolto i denti, direttamente o indirettamente, bisogna sempre recarsi dal proprio dentista per valutare anche radiograficamente se si è verificato un danno dentale ed agire quindi di conseguenza, con rapidità.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Infortuni Dentali | Boxe

Cosa fare se l’infortunio dentale coinvolge i denti da latte

Quando i denti da latte sono spuntati, i denti permanenti sono al di sotto di essi, sotto forma di gemma, che si stanno formando.

Le gemme dentali sono estremamente vulnerabili, in quanto non formate da tessuti del tutto duri, e un trauma che coinvolge i denti da latte può facilmente danneggiarle, creando un danno ai denti permanenti.

Il danno ai denti permanenti può essere di varie entità e andare da una piccola incavatura sulla corona, al danneggiamento totale con perdita della gemma dentale in formazione, che causerà in seguito un’agenesia dentale.

Per questo motivo, in caso di infortunio dentale sui denti da latte, è importante andare dal dentista subito, soprattutto se i dentini hanno mobilità, sono lussati o spostati.

Cosa fare in caso di infortunio dentale

Per il tipo di trauma, che provoca immediatamente gonfiore e sanguinamento, per il fatto che in un infortunio dentale vengono inevitabilmente coinvolte le labbra, le persone che assistono sono vittime del comprensibile panico che si verifica in questi casi e potrebbero agire in maniera errata. Per questo i genitori e i vari responsabili nelle scuole e nelle strutture sportive, dovrebbero sapere come agire in caso di un infortunio dentale, dal momento che gli infortuni dentali si verificano più spesso tra i bambini, che non tra gli adulti.

Se si interviene velocemente e correttamente, la maggior parte delle volte si riesce a salvare anche i denti seriamente danneggiati. Al contrario, un infortunio dentale subìto durante l’infanzia e non trattato, potrebbe avere esiti gravi, compromettendo la dentatura permanente.

1. Mantenere la calma e agire in maniera ponderata: se si tratta di un bambino, sarà già abbastanza spaventato. Limitatevi a calmarlo e a pulire delicatamente l’eventuale ferita.

2. Se c’è una forte emorragia, bisogna comprimere la ferita con una garza o un fazzoletto pulito e applicare impacchi di ghiaccio.

3. In seguito a qualsiasi infortunio dentale, o semplicemente se il bambino ha sbattuto la bocca, anche se sembra tutto a posto, andate immediatamente dal dentista. Con una visita dentistica si può verificare che i denti siano tutti a posto o se ci sono stati traumi che hanno causato la mobilità qui qualche dente.

4. Se l’infortunio dentale è avvenuto a scuola, durante l’attività sportiva o a causa di un incidente d’auto, bisognerà far refertare il bambino al pronto soccorso, per poter richiedere il risarcimento assicurativo.

5.In caso di lussazione, se il dente vacilla o è spostato, lasciatelo nella posizione in cui si trova e andate immediatamente dal dentista.

6. In caso di frattura totale o parziale della corona dentale, conservate, in acqua o latte, il pezzo che si è staccato e recatevi subito dal dentista.

7. In caso di avulsione, ossia se il dente è uscito dall’alveolo, riponete il dente caduto in un contenitore contenente del latte freddo e andate subito dal dentista! È importantissimo ricordare di non pulire mai i denti usciti dall’osso, né afferrarli dalla parte della radice, per evitare di danneggiare le fibre parodontali.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Infortuni Dentali | Karate
Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Infortuni Dentali | Caso Clinico

Come vengono trattati gli infortuni ai denti?

Durante la visita dentistica vengono esaminati i denti colpiti e viene effettuata una radiografia, endorale oppure ortopanoramica.

Se il dente o i denti sono stati danneggiati, si valuta dalla radiografia che tipo di danno è avvenuto e, nel caso di denti da latte, se sono stati colpiti anche i denti permanenti in formazione.

In caso di frattura coronale, se si recupera il pezzo di dente fratturato e se si agisce tempestivamente, spesso è possibile “incollare”, con i compositi dentali, il pezzo fratturato.

Se la frattura coronale ha coinvolto la polpa dentale, nell’adulto si procede con la terapia endodontica, per devitalizzare il dente, per procedere poi con la ricostruzione o la protesizzazione; nel bambino, invece, va valutata la maturità degli apici radicolari, poiché va innanzitutto preservata la vitalità del dente, per consentire la completa maturazione e formazione delle radici dentali.

Nel caso di lussazione con mobilità o spostamento e nel caso di avulsione, i denti vengono ricollocati al loro posto e fissati con uno splintaggio di tipo ortodontico, per tenerli fermi.

Le probabilità di successo dipendono dalla tempestività con cui si è eseguito l’intervento e dal modo in cui sono stati conservati i denti caduti o spezzati. Un dente conservato nel latte mantiene la vitalità per poche ore, bisogna quindi recarsi immediatamente dal dentista.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Infortuni Dentali | Calcio
Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Infortuni Dentali | Skateboard

Chi si assume i costi di un infortunio ai denti?

Se l’infortunio ai denti avviene sul posto di lavoro, a scuola o durante le attività sportive, sono coperti dall’assicurazione.

Per poter chiedere un risarcimento all’assicurazione bisogna però munirsi di un referto di pronto soccorso, che attesti l’avvenuto infortunio ai denti, prima ancora di recarsi dal dentista per effettuare le cure del caso.

Se hai subito un infortunio ai denti, o se lo ha subito il tuo bambino, contattaci e ti fisseremo un appuntamento con urgenza; ti forniremo inoltre tutta la documentazione necessaria per l’assicurazione.

Se pratichi uno sport di contatto o lo pratica il tuo bambino, presso il nostro Studio, realizziamo paradenti su misura che offrono una maggiore sicurezza, rispetto ai paradenti commerciali standard. Sarà sufficiente rilevare l’impronta delle arcate dentarie e il tuo paradenti su misura sarà realizzato in pochi giorni.