Chiedi alla Tua Dentista: Domande e Risposte su temi Dentali

Domande dentali? Ecco le nostre risposte!

Abbiamo raccolto tutte le domande e risposte più frequenti che ci vengono poste in studio e sui social network. Ne abbiamo aggiunte alcune, più centrate su patologie odontoiatriche specifiche, e abbiamo pubblicato il tutto sul nostro sito, con domande e risposte alle pagine che trattano lo stesso tema. 

Siete alla ricerca di risposte a dubbi e domande su temi dentali? Inviateci pure le vostre domande via email o attraverso le reti sociali, e noi vi daremo subito la nostra risposta professionale e dettagliata, naturalmente in forma privata e confidenziale. Se la vostra domanda dovesse essere potenzialmente rilevante anche per altri pazienti, chiederemo il vostro consenso e, in forma anonima, pubblicheremo il tutto anche qui sul sito web.

Qui trovate tutte insieme le domande e risposte, dalla prima all’ultima. Sono tante, quindi vi proponiamo anche di leggere le nostre risposte alle vostre domande sfogliandole per tematiche dentali, basta seguire i pulsanti qui di seguito.

CHIRURGIA DENTALE

Tutte le domande pubblicate alla nostra pagina di servizi di Chirurgia Dentale, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Perché si tolgono i denti del giudizio?

Quando non c’è sufficiente spazio in arcata i terzi molari o denti del giudizio non erompono correttamente creando una serie di problemi che causano dolore. In questo caso si parla di disodontiasi del terzo molare. In caso di disodontiasi, il dente del giudizio va estratto.

Un altro motivo per il quale si estraggono i denti del giudizio, anche se non danno fastidio o dolore, è in caso di terapia ortodontica per consentire lo spostamento corretto degli altri molari.

I denti del giudizio bisogna toglierli sempre?

No. Se i denti del giudizio non causano problemi e sono correttamente erotti, non ci sono indicazioni per la loro estrazione.

Cos’è la germectomia?

La gemma dentale è uno stadio della formazione del dente. Durante questa fase, nell’osso mandibolare o mascellare è presente la sola corona del dente, mentre le radici sono in via di formazione. In caso di terapia ortodontica in adolescenti, può essere necessario estrarre le gemme dentali dei terzi molari per impedire che la loro futura eruzione possa vanificare i risultati dell’ortodonzia.

Cos’è la chirurgia ortodontica?

Quando non c’è sufficiente spazio in arcata, può accadere che uno o più denti permanenti non erompono in arcata e rimangono all’interno dell’osso mandibolare o mascellare. Si parla, in questi casi, di dente incluso.

La chirurgia ortodontica, o meglio la chirurgia finalizzata all’ortodonzia, ha lo scopo di esporre chirurgicamente parte della corona del dente incluso, in modo da poter applicare un dispositivo ortodontico in modo da guidare correttamente l’eruzione del dente in arcata.

Quanto tempo dopo un intervento di chirurgia dentale posso ricominciare a masticare?

A seconda del tipo di intervento di chirurgia dentale, la normale masticazione può riprendere senza problemi dopo circa 24 ore.

Gli interventi di chirurgia dentale sono dolorosi?

Qualsiasi intervento di chirurgia dentale viene eseguito in anestesia locale ed è assolutamente indolore.

Si fa l’anestesia per gli interventi di chirurgia dentale?

Assolutamente sì. Per gli interventi di chirurgia dentale si fa sempre l’anestesia locale.

Cos’è la frenulectomia?

Il frenulo labiale o linguale è quel sottile strato di tessuto elastico che ancora la lingua al pavimento della bocco o il labbro alle strutture mandibolari o mascellari.

Un frenulo linguale troppo corto può causare nel bambino problemi nella fonazione, nella masticazione, nella deglutizione e nello sviluppo delle ossa mandibolari. In questi casi si procede con un rapido intervento chirurgico che mira ad allungare il frenulo linguale.

Ho una cisti sulla gengiva che sta iniziando a dare fastidio, si può rimuovere?

Per poter valutare l’origine della cisti e la sua eventuale rimozione è necessario effettuare una visita ed esami radiologici specifici.

Sarò in grado di guidare dopo la seduta dentale con sedazione cosciente?

Se viene effettuata la sedazione con protossido d’azoto, si è di nuovo in grado di mettersi alla guida dopo pochi minuti.

Se invece viene effettuata una sedazione con farmaci è assolutamente sconsigliato mettersi alla guida, in quanto i farmaci utilizzati provocano sonnolenza e riducono la prontezza di riflessi. È consigliabile, in caso di interventi che richiedono sedazione con farmaci, farsi accompagnare presso lo studio.

ENDODONZIA

Tutte le domande pubblicate alla nostra pagina di servizi di Endodonzia, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

In cosa consiste la terapia endodontica?

La terapia endodontica, meglio conosciuta come cura canalare o devitalizzazione, serve ad eliminare il nervo dentale quando la carie ha raggiunto la polpa dentale provocando una pulpite o una necrosi della polpa causando un ascesso dentale.

Perché si devitalizzano i denti?

Quando la carie raggiunge la polpa dentale, quest’ultima si infiamma causando una pulpite che provoca dolori molto forti. La pulpite è irreversibile e porta irrimediabilmente alla morte del nervo e della polpa dentale causando in seguito un ascesso.

Perché un dente devitalizzato fa di nuovo male?

I motivi possono essere diversi, una terapia endodontica molto vecchia che ha ormai perso il sigillo, o terapie endodontiche mal eseguite. Quando il dente è stato devitalizzato, ma non incapsulato, può fratturarsi provocando dolore oppure può aver perso il sigillo coronale e provocare un ascesso.

Perché deve essere fatta una terapia endodontica su un dente già devitalizzato?

Il motivo principale per fare una terapia endodontica su un dente già devitalizzato è il fallimento, per diversi motivi, della precedente terapia endodontica.

Perché un dente devitalizzato diventa scuro?

Con le nuove tecniche endodontiche ormai i denti è difficile che scuriscano dopo una terapia endodontica, a patto che non venga eseguita tardivamente. Il colore scuro è dato infatti principalmente da residui di sangue o tessuto necrotico rimasto all’interno del canale radicolare.

Perché è consigliabile incapsulare i denti devitalizzati?

La polpa dentale mantiene il dente idratato e quindi elastico, in grado di sopportare le forze masticatorie. Rimuovendo la polpa dentale, il dente diverrà fragile, simile ad un ramo secco, non più in grado di sopportare tutti gli stress della masticazione e sarà a rischio frattura. Inoltre, la riuscita di una terapia endodontica necessita di quello che si chiama sigillo coronale, che non può essere garantito da una semplice ricostruzione.

A cosa serve la diga di gomma?

La diga di gomma serve ad isolare il dente da trattare. In endodonzia, oltre ad impedire ai fluidi salivari di contaminare il campo, serve ad evitare l’eventuale ingestione degli strumenti utilizzati.

Cos'è il ritrattamento endodontico?

Quando una precedente terapia canalare risulta incongrua, perché erroneamente eseguita o troppo vecchia o perché il dente non è stato incapsulato e ha perso il sigillo, è necessario provvedere ad eseguire una nuova terapia endodontica, rimuovendo tutto il materiale sigillante che era stato inserito nella precedente terapia, disinfettando i canali radicolari e inserendo un nuovo materiale sigillante.

Quanto costa una terapia endodontica o cura canalare?

Il costo di una terapia endodontica o cura canalare varia a seconda del dente da trattare, da quanti canali radicolari sono presenti e nel il dente sia già stato trattato endodonticamente e bisogna quindi effettuare un ritrattamento endodontico.

La cura canalare si può fare su tutti i di denti?

Sì, la terapia endodontica o cura canalare si può effettuare su tutti i denti.

FINANZIAMENTO CURE DENTALI

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Finanziamento delle Cure Dentali, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Posso pagare a rate i costi delle cure dentali?

Certamente, e puoi anche fare una rateizzazione unica per tutti i costi delle cure dentali di tutto il tuo nucleo familiare. Il nostro Studio dentistico aderisce al circuito di finanziamento Easy Care di Club Medici, legato alla rete finanziaria Sella Personal Credit. Maggiori informazioni alla pagina dedicata al finanziamento delle cure dentali.

Non ho documentazione reddituale, posso chiedere un finanziamento?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, è possibile richiedere finanziamenti senza documentazione reddituale fino ad un massimo di € 4.000.

Avevo già avviato un piano di finanziamento, posso includere le nuove spese estendendo il finanziamento?

Presso il nostro Studio è possibile richiedere esclusivamente finanziamenti per cure dentali. Il finanziamento viene erogato a seguito della presentazione di un piano di cura e di un preventivo di spesa. Eventuali modifiche a finanziamenti già in corso vanno discussi con un consulente della finanziaria.

Qual è l’importo massimo che è possibile rateizzare?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, è possibile richiedere un finanziamento per un massimo di € 20.000.

Ci sono condizioni di finanziamento particolari per le casalinghe?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, esclusivamente per le casalinghe, non è richiesta la presentazione di documentazione di reddito fino a € 3.000.

Quando si paga la prima rata della rateizzazione?

Con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, la prima rata scatta nel mese successivo all’erogazione del finanziamento.

È possibile avere un finanziamento a tasso zero?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, è possibile ottenere un finanziamento a tasso zero per un massimo di 12 rate.

È possibile modificare il numero e l’importo delle rate nel corso del finanziamento?

Eventuali modifiche del finanziamento andranno discusse con un consulente della finanziaria.

Quanto è il numero massimo di rate che è possibile pianificare?

I finanziamenti per cure dentali Easy Care prevedono un massimo di 60 rate.

Che documentazione bisogna presentare per poter accedere al finanziamento?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, per finanziamenti fino a € 4000 è sufficiente presentare una fotocopia fronte/retro di un documento personale di identificazione in corso di validità, e la fotocopia fronte/retro della tessera sanitaria.

Per importi di finanziamento superiori ai € 4.000, i lavoratori dipendenti dovranno presentare anche copia dell’ultima busta paga, liberi professionisti, artigiani e commercianti dovranno presentare copia dell’ultimo Modello unico, mentre i pensionati dovranno presentare l’ultimo cedolino della pensione o CUD.

GNATOLOGIA

Tutte le domande pubblicate alla nostra pagina di servizi di Gnatologia, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Cos’è la gnatologia?

La gnatologia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della diagnosi, prevenzione e terapia dei disturbi cranio-mandibolari e dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM).

Che cos'è il bruxismo?

Il bruxismo è una condizione per la quale si serrano o si digrignano i denti, soprattutto durante il sonno o durante attività che richiedono sforzi o concentrazione.Il bruxismo può causare erosione dentale, fratture dentali, dolore dentale o mandibolare, dolore al collo o alle orecchie, emicrania, vertigini e acufene.

Come faccio a capire se soffro di bruxismo?

Il segno più evidente del bruxismo è l’erosione dentale. Altri segnali del bruxismo sono dolori dentali, dolori mandibolari, dolore all’orecchio, dolori cervicali, emicrania, difficoltà ad aprire la bocca al risveglio e click mandibolari all’apertura della bocca.

Ho dolori alla mandibola e frequenti mal di testa, può essere un problema dentale?

Per poter stabilire la causa del problema e la sua soluzione è necessaria una visita, durante la quale verranno valutate le condizioni della muscolatura masticatoria, ed eventualmente esami diagnostici quali la risonanza magnetica dell’articolazione temporomandibolare o l’elettromiografia dei muscoli masticatori.

Cos’è il bite?

Il bite è un dispositivo medico su misura che serve ad evitare i danni causati dal bruxismo, consiste in una placca in resina rigida realizzata sul modello delle arcate dentali.

Di notte digrigno i denti e al mattino ho spesso mal di testa. Cosa si può fare?

Per poter stabilire la causa del problema e la sua soluzione è necessaria una visita, durante la quale verranno valutate le condizioni della muscolatura masticatoria, dell’eventuale stato di erosione dentale e di eventuali click masticatori.

Cos’è l’ATM?

L’ATM o articolazione temporo-mandibolare è l’articolazione che connette la mandibola al cranio. L’ATM è collocata, su entrambi i lati del cranio, all’altezza dell’orecchio.

In che cosa consiste una valutazione dei disturbi ATM?

Durante la visita odontoiatrica, vengono valutate le condizioni della muscolatura masticatoria e se la loro palpazione causa dolore ed eventuali click mandibolari all’apertura della bocca.

Potrebbe essere necessario effettuare ulteriori esami diagnostici quali una risonanza magnetica dell’articolazione temporomandibolare o un’elettromiografia dei muscoli masticatori, soprattutto in caso di problematiche come emicrania, vertigini o acufene.

Qual è la differenza tra bite e night guard?

Il bite è una placca in resina rigida, che viene realizzata sul modello delle arcate dentali, che serve a tenere rilassati i muscoli masticatori in caso di bruxismo. Il nite-guard è una placca morbida termostampata sul modello delle arcate dentali e serve solo ad evitare l’erosione dentale in caso di bruxismo, ma che non risolve i problemi legati al disturbo.

Come funziona il bite?

Il bite, oltre ad impedire l’erosione dentale e il danneggiamento dei denti, impedisce la completa chiusura della bocca e mantiene la muscolatura masticatoria rilassata.

HOME PAGE

Tutte le domande pubblicate in Home page, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Come faccio a prenotare una visita dentistica?

Per prenotare una visita dentistica presso il nostro Studio è sufficiente mettersi in contatto con noi, compilando il form presente alla pagina dei contatti o chiamando direttamente il numero di cellulare 345 3907857 (anche WhatsApp).

Ecco il link alla pagina di contatti con altre informazioni di contatto, incluso l’indirizzo del nostro Studio e contatti email.

Ho paura del dentista, come posso fare per superarla?

Vieni a trovarci senza impegno. Faremo una visita e un incontro conoscitivo dove ti illustreremo le varie metodiche che applichiamo per chi, come te, ha paura del dentista. Una paura che con le nostre tecniche e attenzioni sconfiggono anche i bambini, per cu siamo sicuri che riusciremo a farla passare anche a te.

Posso avere un preventivo inviando una radiografia, senza fare una visita?

Non è possibile stilare un corretto piano di cura e quindi un preventivo di spesa senza prima eseguire un esame clinico, ossia una visita. Prenota un appuntamento, verrà eseguita un’attenta visita e avrai così un dettagliato piano di cura e un preventivo, che potrai decidere se accettare o meno.

Cos'è lo sbiancamento dentale?

Si parla di sbiancamento dentale quando, a seguito dell’utilizzo di prodotti sbiancanti (a base di perossido di carbammide o perossido di idrogeno) si schiarisce il naturale colore del dente.

Lo sbiancamento dentale professionale è il sistema più rapido di sbiancamento. In una sola seduta si ha un consistente cambio di colore dei denti. Viene utilizzato un gel ad alte concentrazioni di perossido di idrogeno o perossido di carbammide (38% circa). I tempi di posa variano da un minimo di 15 minuti ad un massimo di 60 minuti ripetendo le applicazioni di gel ogni 20 minuti.

Le gengive vengono protette con una diga di gomma o oppure un prodotto foto polimerizzante che impedisce al gel di intaccare i tessuti. Potrebbe essere necessaria più di una seduta per ottenere la tonalità desiderata. A questo link trovi più info sui nostri servizi di sbiancamento dentale.

Presso il vostro Studio è possibile effettuare qualsiasi trattamento odontoiatrico?

Certamente! Nel nostro Studio dentistico troverai un team di specialisti al tuo servizio, per ogni tua esigenza odontoiatrica.

Perché non posso essere seguito dallo stesso dentista per tutti i trattamenti?

L’odontoiatria è divisa in branche specialistiche. Per offrire un servizio eccellente, ogni odontoiatra ha una o più specializzazioni e segue il paziente per ciò che concerne la sua branca specifica.

Da alcuni giorni ho dolore ai denti, e sono sensibili anche al freddo e al caldo. Cosa potrebbe essere?

Non è possibile stabilire la causa del problema senza effettuare una visita ed eventualmente delle radiografie. Prenota una visita e saremo lieti di accoglierti nel nostro Studio per risolvere il tuo problema.

 

È davvero possibile montare denti fissi in poche ore?

Sì, con la tecnica implantare di protesi a carico immediato è possibile avere una protesi fissa su impianti in circa 8 ore. A questa link trovi maggiori info sui nostri servizi di protesi dentale a carico immediato.

Posso pagare a rate i costi delle cure dentali?

Certamente. Il nostro Studio dentistico aderisce al circuito di finanziamento Easy Care di Club Medici, legato alla rete finanziaria Sella Personal Credit, che permette di fare una rateizzazione unica per tutti i costi dentali di tutto il tuo nucleo familiare. Maggiori informazioni alla pagina dedicata al finanziamento delle cure dentali.

È sicuro fare una visita o un trattamento odontoiatrico durante questa pandemia di Covid-19?

Assolutamente sì. Il nostro Studio e tutti i suoi ambienti vengono sanificati diverse volte al giorno e dopo ogni visita con i nostri pazienti. All’interno dello Studio si accede solo con mascherina, dopo aver effettuato il triage richiesto dalle misure di prevenzione (misurazione della temperatura e registrazione degli accessi con autodichiarazione).

All’interno dello Studio si pratica distanziamento sociale e sono disponibili ovunque gel purificanti per disinfettare le mani. Inoltre, pianifichiamo con più margine gli appuntamenti con i nostri pazienti, in modo da evitare o minimizzare le attese in sala d’aspetto.

Gli strumenti e le attrezzature usate durante trattamenti e terapie, a prescindere dal rischio di pandemia, oltre a una questione di igiene e sicurezza generale, quando non sono monouso, vengono sempre sterilizzati, in autoclave o a freddo, e imbustati in modo da preservarne la sterilità, come previsto dalla vigente normativa sanitaria per evitare i rischi di infezione crociata.

Leggi l’articolo sul nostro blog per maggiori dettagli.

IGIENE DENTALE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Igiene Dentale, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Chi è l’igienista dentale?

L’igienista dentale è la figura professionale che, nello studio odontoiatrico, si occupa di effettuare tutti quei trattamenti di prevenzione o estetici come l’igiene dentale professionale, le levigature radicolari, i trattamenti al fluoro o lo sbiancamento dentale.

A cosa serve l’igiene dentale professionale?

L’igiene dentale professionale, o pulizia dei denti, serve a rimuovere i depositi di placca e tartaro oltre a rimuovere le macchie di nicotina o caffè.

Cos’è la placca dentale? La placca è pericolosa per i denti?

La placca batterica o placca dentale è formata dai depositi di cibo rimasti sulle superfici dentali e in seguito colonizzati dai batteri della flora batterica orale. La placca batterica è la prima causa delle patologie dentali come la carie, la gengivite e la parodontite.

Cosa posso fare per evitare che si formino depositi di placca sui miei denti?

Per evitare i depositi di placca è sufficiente lavare i denti dopo i pasti e usare filo interdentale o scovolini e collutorio.

Cos’è lo sbiancamento dentale?

Si parla di sbiancamento dentale quando, a seguito dell’utilizzo di prodotti sbiancanti (a base di perossido di carbammide o perossido di idrogeno) si schiarisce il naturale colore del dente.

Lo sbiancamento dentale professionale è il sistema più rapido di sbiancamento. In una sola seduta si ha un consistente cambio di colore dei denti. Viene utilizzato un gel ad alte concentrazioni di perossido di idrogeno o perossido di carbammide (38% circa). I tempi di posa variano da un minimo di 15 minuti ad un massimo di 60 minuti ripetendo le applicazioni di gel ogni 20 minuti.

Le gengive vengono protette con una diga di gomma o oppure un prodotto foto polimerizzante che impedisce al gel di intaccare i tessuti. Potrebbe essere necessaria più di una seduta per ottenere la tonalità desiderata. A questo link trovi più info sui nostri servizi di sbiancamento dentale.

Perchè si forma il tartaro?

Il tartaro è un deposito che si forma quando la placca, che non viene rimossa regolarmente con l’igiene domiciliare, si indurisce sul dente.

Ogni quanto va fatta una pulizia dei denti?

Una o due volte l’anno o più spesso a seconda della suscettibilità alla formazione di tartaro e all’eventuale presenza di problematiche parodontali. La nostra igienista ti consiglierà il piano terapeutico più adatto alle tue esigenze. Sarà poi nostra premura contattarti per il richiamo della seduta di igiene.

Mi lavo i denti tre volte al giorno, ma continuo ad avere depositi di placca. Come è possibile?

Lo spazzolamento errato, la scelta errata dello spazzolino o una dentatura non ben allineata sono alcune delle cause del persistere dei depositi di placca sulle superfici dentali, nonostante una regolare igiene domiciliare. La nostra igienista sarà lieta di fornirti tutte le istruzioni per una corretta igiene domiciliare.

A cosa serve il filo interdentale?

Il filo interdentale serve a rimuovere i residui di cibo e i depositi di placca tra gli spazi interdentali, che non è possibile raggiungere con lo spazzolino.

Non ho tempo di lavare i denti, uno sciacquo con collutorio è utile?

Per lavare i denti sono sufficienti due minuti. Il collutorio è solo un ausilio per l’igiene dentale non sostituisce in alcun modo dentifricio e spazzolino.

IMPLANTOLOGIA DENTALE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Implantologia Dentale, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Cos’è un impianto dentale?

Un impianto dentale è una radice artificiale in titanio che viene inserita chirurgicamente nell’osso mascellare o mandibolare, per sostituire uno o più denti mancanti.

Perché scegliere l’implantologia?

L’impianto dentale è fisso e, oltre ad essere l’opzione più estetica per ripristinare gli elementi mancanti, come i denti naturali trasmette le forze della masticazione a mascella e mandibola, riducendo così la perdita ossea.

Gli impianti possono essere inseriti a chiunque? Ci sono condizioni cliniche che sono sfavorevoli all’inserimento degli impianti?

Gli impianti dentali possono essere inseriti esclusivamente in adulti in buone condizioni di salute generale. Alcune patologie sistemiche possono diminuire l’efficacia del trattamento impiantare. Così pure alcuni trattamenti farmacologici, come le terapie a base di bisfofonati per l’osteoporosi, sono considerati sfavorevoli all’inserimento degli impianti dentali.

È davvero possibile montare denti fissi in poche ore?

Sì, con la tecnica implantare a carico immediato è possibile avere una protesi fissa su impianti in circa 8 ore.

Il posizionamento dell'impianto è doloroso? Sentirò dolore dopo l'inserimento dell'impianto?

No, in quanto è eseguito in anestesia locale. Il disagio sarà minimo. Verrà prescritto un protocollo farmaceutico post-chirurgico appropriato, per ridurre al minimo dolore e gonfiore.

Quanto tempo ci vuole per inserire gli impianti dentali?

Per inserire gli impianti dentali sono sufficienti di solito 30-60 minuti, a seconda della posizione e del numero di impianti da trattare.

Posso mangiare dopo un intervento di implantologia dentale?

Nei due giorni successivi all’intervento di implantologia non è necessario osservare digiuno, ma è comunque consigliata una dieta a base di cibi morbidi, tiepidi o freddi.

Dopo quanto tempo dall’intervento avrò protesizzato definitivamente i denti mancanti?

A seconda del piano di trattamento, l’impianto potrà essere protesizzato dopo 3/6 mesi dal posizionamento, se si tratta di un intervento di implantologia tradizionale, oppure immediatamente se si tratta di un intervento a carico immediato.

Gli impianti dentali, una volta inseriti, richiedono una cura particolare? Se il mio corpo rifiuta un impianto, cosa succede?

Sì, dopo l’inserimento di un impianto, è necessaria un’accurata igiene orale domiciliare e regolari controlli con igiene dentale professionale. In caso di rigetto di un impianto dentale, l’impianto viene rimosso e il sito guarisce facilmente. Di solito può essere inserito un altro impianto subito dopo la guarigione.

Quanto tempo dura un impianto dentale?

Osservando un’igiene scrupolosa e sottoponendosi ai regolari controlli, un impianto dentale può anche durare tutta la vita.

ODONTOIATRIA PEDIATRICA

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Odontoiatria Pediatrica, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

A che età bisogna cominciare a lavare i denti ai bambini?

Già nel lattante è consigliabile pulire il cavo orale del tuo bambino con una garza bagnata, dopo i pasti o dopo l’allattamento, per evitare di favorire lo sviluppo di una flora batterica cariogena. Con la completa eruzione dei denti da latte si può man mano passare all’uso di uno spazzolino da denti specifico per pulire i denti del tuo bambino.

Cosa posso usare per lavare i denti a un bambino molto piccolo?

Nel lattante è sufficiente una garza bagnata per pulire il cavo orale dopo l’allattamento. Con l’eruzione dei denti da latte si può utilizzare uno spazzolino da denti specifico. Prenota una visita e saremo lieti di consigliarti gli ausili più adatti all’igiene orale di tuo figlio.

Mio figlio mangia troppe caramelle e purtroppo ha già da piccolo molte carie. Cosa si può fare a riguardo?

Se il bambino presenta denti cariati è necessario innanzitutto effettuare una visita per poi eseguire le cure previste. Durante la visita spiegheremo al tuo bambino perché è necessario lavare bene i denti, come lavarli bene e cosa faremo per curare i suoi dentini.

Cosa posso fare per evitare che mio figlio abbia paura del dentista?

Il modo migliore per evitare che il tuo bambino abbia paura del dentista è abituarlo alle visite periodiche a partire dalla completa eruzione dei denti da latte. In assenza di carie o patologie dentali dolorose, il tuo bambino vivrà la visita come un gioco, in quanto non sentirà nè fastidio nè dolore, e farà conoscenza, oltre che con il dentista, con i vari strumenti utilizzati imparando a non averne paura.

L’importante è non trasmettere al tuo bambino eventuali tue paure, evitando di parlargli di dolore, punture, siringhe o tutte quelle cose che possono spaventarlo. Prenota una visita e saremo lieti di farci conoscere da tuo figlio in modo che il suo approccio alle cure dentali possa essere il più sereno possibile.

È possibile un intervento con sedazione cosciente su bambini?

Certamente, sui bambini può essere effettuata la sedazione con protossido d’azoto in tutta tranquillità. La procedura è così sicura che negli Stati Uniti è addirittura obbligatoria per tutti i trattamenti e terapie dentali sui bambini.

L’estrazione di un dente da latte compromette la crescita del dente permanente?

La perdita precoce di un dente da latte potrebbe compromettere l’eruzione del dente permanente, a seconda del dente e dell’età del bambino. Per poter valutare eventuali compromissioni della dentatura permanente è necessario effettuare una visita ed eventuali esami radiologici.

Posso venire a studio per le mie sedute dentali con il passeggino e il mio bebè?

Per le visite e per tutte le cure dentali semplici non ci sono problemi a far stare con te il tuo bambino. Lo sconsigliamo in caso di terapie lunghe o interventi chirurgici.

Perché bisogna curare i denti da latte?

Un dente da latte cariato causa dolore e può causare infezioni anche gravi nel tuo bambino. Le infezioni ai denti da latte possono danneggiare la gemma del dente permanente in formazione, inoltre, la precoce perdita di un dente da latte può compromettere la corretta eruzione del dente permanente.

Qual è l’età giusta per la prima visita odontoiatrica del bambino?

È consigliabile abituare il bambino alle visite periodiche sin dalla completa eruzione dei denti da latte. In assenza di carie o patologie dentali dolorose, il tuo bambino vivrà la visita come un gioco, in quanto non sentirà nè fastidio nè dolore, e farà conoscenza, oltre che con il dentista, con i vari strumenti utilizzati imparando a non averne paura. Prima della permuta è già possibile, inoltre, fare una prima valutazione ortodontica.

Prenota una visita e saremo lieti di farci conoscere da tuo figlio in modo che il suo approccio alle cure dentali possa essere il più sereno possibile.

Il mio bambino succhia il pollice, questo potrebbe creare problemi ai denti?

Se la suzione del pollice prosegue dopo i tre anni di età può portare facilmente a malocclusioni.

ORTODONZIA

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Ortodonzia, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Cos’è la malocclusione?

Si parla di malocclusione quando c’è un errato allineamento tra le arcate dentali.

Da cosa sono causate le malocclusioni?

Le malocclusioni possono essere causate da malposizionamento dentale o da problematiche dento-scheletriche.

Il mio bambino succhia il pollice, questo potrebbe creare problemi ai denti?

Se la suzione del pollice prosegue dopo i tre anni di età può portare facilmente a malocclusioni.

Qual è l’età giusta per la prima visita ortodontica del mio bambino?

Alla completa eruzione della dentatura da latte e prima della permuta, si può già fare una precoce valutazione ortodontica. A questo link trovi più informazioni sui nostri servizi dentali per bambini.

L’uso del ciuccio causa malocclusioni?

L’uso del ciuccio, se protratto dopo la completa eruzione dei denti da latte e dopo i 3 anni di età è una delle prime cause di malocclusione.

Come si cura la malocclusione?

La terapia ortodontica riesce a trattare tutte le malocclusioni di origine dentale. Se si tratta di malocclusioni dento-scheletriche, una precoce terapia ortodontica può evitare una futura terapia di tipo chirurgico.

Qual è il miglior trattamento ortodontico?

Non esiste un trattamento ortodontico migliore di un altro. Ogni trattamento ortodontico è studiato per risolvere una specifica problematica su un soggetto specifico.

Qual è l’età giusta per iniziare una terapia ortodontica?

Per i bambini, di solito verso i 5 anni, con la completa eruzione dei denti da latte e prima della permuta. Non ci sono limiti di età per gli adulti.

Come faccio a sapere se posso mettere l’ortodonzia invisibile?

Prenotando una visita ortodontica potrai sapere se l’ortodonzia invisibile può risolvere la tua problematica.

L’ortodonzia invisibile è sempre efficace?

Alcuni tipi di malocclusioni non possono essere trattate con l’ortodonzia invisibile, e in quei casi è necessario ricorrere all’ortodonzia tradizionale.

PREVENZIONE DENTALE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Prevenzione Dentale, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Come faccio a prenotare una visita dentale?

Per prenotare una visita dentistica presso il nostro Studio è sufficiente mettersi in contatto con noi, compilando il form presente alla pagina dei contatti o chiamando direttamente il numero di cellulare 345 3907857 (anche WhatsApp).

Ecco il link alla pagina di contatti con altre informazioni di contatto, incluso l’indirizzo del nostro Studio e contatti email.

Quanto costa una visita dentale?

La prima visita dentale è senza impegno. A seguito della visita verranno esposti un piano di cura e un preventivo di spesa che si potrà decidere se accettare o meno e, in caso di previsioni di costi sostenuti, eventualmente rateizzare. Seguite il link per maggiori informazioni sul finanziamento e rateizzazione dei costi di cure dentali.

Perché prima della visita devo compilare e firmare dei documenti? Di cosa si tratta?

Al tuo arrivo in studio, il personale ti fornirà dei documenti da compilare e firmare, si tratta dei tuoi dati anagrafici, dei tuoi dati anamnestici e del consenso al trattamento dei suddetti dati. Inoltre, nel rispetto delle direttive in merito al contrasto della pandemia covid19, registriamo anche i dati contenuti nelle autodichiarazioni che accompagnano il triage all’entrata al nostro Studio.

A cosa serve la raccolta dei miei dati? I miei dati personali sono al sicuro?

I dati anagrafici servono per motivi fiscali e i dati anamnestici per stabilire il corretto piano terapeutico. La gestione dei tuoi dati è regolata dal GDPR e nel rispetto della privacy. I tuoi dati verranno utilizzati solo per gli scopi previsti e non saranno ceduti a terzi per fini commerciali. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa privacy.

Posso rifiutarmi di rendere noti i miei dati anagrafici e/o sanitari?

Puoi rifiutarti, ma non sarà possibile procedere né alla visita né ad eventuali trattamenti.

Perché si forma il tartaro?

Il tartaro è un deposito che si forma quando la placca, che non viene rimossa regolarmente con la normale igiene dentale domiciliare, si indurisce sul dente.

Ogni quanto va fatta una pulizia dei denti?

Una o due volte l’anno o più spesso a seconda della suscettibilità alla formazione di tartaro e all’eventuale presenza di problematiche parodontali. La nostra igienista ti consiglierà il piano terapeutico più adatto alle tue esigenze. Sarà poi nostra premura contattarti per il richiamo della seduta di igiene.

Cos’è la radiografia endorale?

Si tratta delle singole lastrine che vengono fatte direttamente in studio per controllare uno o più denti.

La radiografia endorale è pericolosa per la salute? E per i bambini?

No, disponiamo di radiografici digitali a bassissima emissione e di grembiuli piombati per proteggere il corpo. Anche i bambini vengono protetti con un apposito grembiule piombato.

Sono in gravidanza, posso fare una radiografia endorale?

Dopo il terzo mese di gestazione è possibile effettuare delle radiografie endorali senza alcun rischio, con nulla osta del ginecologo curante.

PROTESI FISSA

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Protesi Fissa, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Qual’è la differenza tra protesi fissa e protesi mobile?

Con il termine protesi fissa si intende una capsula ovvero una protesi dentaria cementata e quindi non removibile. Con il termine protesi mobile si intende una protesi dentale rimovibile come lo scheletrato o la dentiera.

Fino a quanti denti si possono incapsulare in una seduta a studio?

La realizzazione di una capsula richiede più di una seduta. Ad ogni seduta si possono trattare anche tutti i denti insieme.

Cosa sono le corone in disilicato di litio?

Si tratta di corone dentali altamente estetiche realizzate in ceramica integrale, senza struttura metallica.

Cos’è lo zirconio?

L’ossido di zirconio p zirconia è un materiale altamente estetico, atossico e biocompatibile, utilizzato per la realizzazione delle strutture delle corone dentali, in sostituzione delle normali leghe metalliche.

Cosa sono le faccette estetiche? Quanto durano?

Le faccette dentali sono sottilissime lamine in disilicato di litio (ceramica) o composito che vengono applicate sui denti con appositi cementi.

Quanto costano le corone dentali?

Le corone dentali sono dispositivi medici su misura e in quanto tali non è possibile stabilire un costo senza prima fare una visita e stilare un piano di cura.

Per mettere le faccette, bisogna limare i denti?

La preparazione del dente (limatura) può essere necessaria a seconda del tipo di problema da risolvere e del tipo di faccetta da applicare.

Ci sono controindicazioni all’applicazione delle faccette dentali?

Le faccette dentali non possono essere realizzato In caso di denti con carie estese o in caso di occlusione non corretta.

Cosa succede alle ricostruzioni e alle protesi a seguito di un trattamento sbiancante?

I gel sbiancanti agiscono solo sui tessuti dentali e non sulle ricostruzioni o sulla ceramica delle protesi che manterranno, quindi, il loro colore originale. Se si hanno ricostruzioni o protesi nel settore anteriore (da premolare a premolare) è sconsigliato effettuare un trattamento sbiancante perché il rischio sarebbe quello di ottenere dei denti con colori diversi. Il risultato sarà altamente antiestetico.

È consigliabile, laddove possibile, e nel caso si voglia comunque fare un trattamento sbiancante, programmare il rifacimento dei restauri o delle protesi per adattarlo al nuovo colore dei denti.

Che cos'è una protesi fissa su impianti?

Le protesi fisse su impianti si utilizzano quando la radice dell’elemento mancante viene sostituita da un impianto dentale, in genere in titanio o leghe biocompatibili e su questo viene cementato o avvitato l’elemento protesico. Con gli impianti è possibile sostituire denti singoli o realizzare ponti o strutture più estese, che possono sostituire tutti gli elementi dell’intera arcata dentaria.

PROTESI MOBILE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Protesi Mobile, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

La mia protesi mobile si muove e non riesco più a masticare o parlare, cosa posso fare?

Se la tua protesi mobile non ha la necessaria stabilità è necessario valutare il suo rifacimento o la sua ribasatura.

Cos’è la ribasatura della protesi mobile? Perchè si fa?

L’osso mandibolare o mascellare è soggetto ad un riassorbimento fisiologico. Dopo due o tre anni dalla realizzazione della protesi mobile questa non aderirà più come prima. In questo caso si effettua una ribasatura: viene presa un’impronta e verrà aggiunta della resina all’interno della protesi, in modo che possa tornare ad aderire.

Il procedimento richiede al massimo una giornata. In caso di ribasature ci accordiamo con il paziente in modo da prendere le impronte al mattino e riconsegnare le protesi in serata, riducendo il disagio.

Qual'è la differenza tra protesi fissa e protesi mobile?

Con il termine protesi fissa si intende una capsula ovvero una protesi dentaria cementata e quindi non removibile. Con il termine protesi mobile si intende una protesi dentale rimovibile come lo scheletrato o la dentiera.

Cos'è una protesi combinata?

Con il termine protesi combinata si intende una protesi mobile scheletrata agganciata con appositi attacchi siti su corone dentali fisse.

Che cos'è una protesi fissa su impianti?

Le protesi fisse su impianti si utilizzano quando la radice dell’elemento mancante viene sostituita da un impianto dentale, in genere in titanio o leghe biocompatibili e su questo viene cementato o avvitato l’elemento protesico. Con gli impianti è possibile sostituire denti singoli o realizzare ponti o strutture più estese, che possono sostituire tutti gli elementi dell’intera arcata dentaria.

Quando si può realizzare una protesi mobile flessibile?

Una protesi mobile flessibile è una soluzione di protesi mobile altamente estetica e confortevole che si può realizzare in sostituzione di uno scheletrato o di una protesi mobile parziale.

In che condizioni si utilizza lo scheletrato?

Lo scheletrato è una protesi mobile con uno scheletro e ganci in metallo che viene realizzato quando c’è un’edentulia parziale e non si può procedere con la terapia implantare.

Vorrei sostituire la mia protesi mobile con una protesi fissa su impianti, quanto tempo ci vuole?

Spesso è possibile eseguire una protesi su impianti con carico immediato, ma senza una visita e senza specifici esami radiografici non è possibile programmare le tempistiche di una terapia riabilitativa su impianti.

Posso fare una protesi fissa su impianti anche se ho poco osso?

Con le moderne tecniche è possibile inserire impianti anche quando c’è poco osso, ma senza una visita e senza specifici esami radiografici non è possibile programmare le tempistiche di una terapia riabilitativa su impianti.

Sono in cura per l’osteoporosi, posso fare una protesi su impianti?

Purtroppo le terapie per l’osteoporosi sono controindicate in caso di terapia implantare.

SBIANCAMENTO DENTALE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Sbiancamento Dentale, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Cos’è lo sbiancamento dentale?

Si parla di sbiancamento dentale quando, a seguito dell’utilizzo di prodotti sbiancanti (a base di perossido di carbammide o perossido di idrogeno) si schiarisce il naturale colore del dente.

Lo sbiancamento dentale professionale è il sistema più rapido di sbiancamento. In una sola seduta si ha un consistente cambio di colore dei denti. Viene utilizzato un gel ad alte concentrazioni di perossido di idrogeno o perossido di carbammide (38% circa). I tempi di posa variano da un minimo di 15 minuti ad un massimo di 60 minuti ripetendo le applicazioni di gel ogni 20 minuti.

Le gengive vengono protette con una diga di gomma o oppure un prodotto foto polimerizzante che impedisce al gel di intaccare i tessuti. Potrebbe essere necessaria più di una seduta per ottenere la tonalità desiderata.

In cosa consiste lo sbiancamento domiciliare?

Per lo sbiancamento domiciliare, vengono prese le impronte delle arcate dentali sulle quali vengono fabbricate delle mascherine. Al paziente verranno consegnate le mascherine e il gel sbiancante, che avrà una concentrazione decisamente inferiore a quello utilizzato per lo sbiancamento alla poltrona, e verranno fornite tutte le indicazioni per l’utilizzo domiciliare in tutta sicurezza e comodità.

Qual'è la differenza tra sbiancamento dentale e igiene professionale?

La rimozione di macchie di caffè, the o nicotina che si ottiene con una seduta di igiene professionale, pur rendendo i denti visibilmente più puliti e quindi più chiari, non è uno sbiancamento.

Ho delle retrazioni gengivali con i colletti gialli, i miei denti saranno completamente bianchi dopo lo sbiancamento?

Nel caso di retrazione gengivale con esposizione del colletto dentale, il giallo del colletto resterà giallo, anche se più chiaro, in quanto la sostanza sbiancante non agisce allo stesso modo su tutti tessuti dentali. È consigliabile programmare la ricopertura dei colletti dentali, dopo lo sbiancamento.

Quanto posso far diventare bianchi i miei denti?

I risultati dello sbiancamento sono soggettivi e variano notevolmente da persona a persona. Di fondamentale importanza è una seduta di igiene professionale prima di iniziare un trattamento sbiancante.

Un trattamento sbiancante può schiarire i denti da 2 a 9 toni a seconda del tono iniziale, del trattamento utilizzato e della singola suscettibilità della sostanza dentale al trattamento.

Quali sono i rischi di un trattamento sbiancante?

I trattamenti sbiancanti sono considerati sicuri se vengono seguite scrupolosamente le procedure indicate per ogni singolo trattamento. Tuttavia esistono dei rischi e delle controindicazioni di cui bisogna essere a conoscenza prima di effettuare un trattamento sbiancante. A Seguito di un trattamento sbiancante si può avere, per qualche giorno, sensibilità dentale o irritazione gengivale.

Cosa succede alle ricostruzioni e alle protesi a seguito di un trattamento sbiancante?

I gel sbiancanti agiscono solo sui tessuti dentali e non sulle ricostruzioni o sulla ceramica delle protesi che manterranno, quindi, il loro colore originale. Se si hanno ricostruzioni o protesi nel settore anteriore (da premolare a premolare) è sconsigliato effettuare un trattamento sbiancante perché il rischio sarebbe quello di ottenere dei denti con colori diversi. Il risultato sarà altamente antiestetico.

È consigliabile, laddove possibile, e nel caso si voglia comunque fare un trattamento sbiancante, programmare il rifacimento dei restauri o delle protesi per adattarlo al nuovo colore dei denti.

Quanto dura nel tempo il risultato?

La durata nel tempo varia da persona a persona. Cambia a seconda delle abitudini di vita e di solito va dai 6 ai 24 mesi. È possibile far durare più a lungo i risultati seguendo alcune regole:

  • Evitare di fumare;
  • Evitare troppi caffè o the;
  • Seguire una scrupolosa igiene orale domiciliare (spazzolino e filo interdentale) dopo ogni pasto;
  • Sottoporsi regolarmente ad una seduta igiene orale professionale;
  • Utilizzare i kit di mantenimento.

Perché i denti scuriscono?

I denti scuriscono per fattori esterni al dente: nicotina, caffè, the o cattiva igiene dentali; oppure per fattori come età, traumi o uso di alcuni farmaci.

È possibile eseguire un trattamento sbiancante in gravidanza o durante l’allattamento?

In caso di gravidanza o allattamento è sconsigliato eseguire un trattamento sbiancante perché non si è ancora a conoscenza degli eventuali danni al feto che possono derivare dall’ingestione involontaria del gel sbiancante, né se il prodotto può essere assimilato con il latte materno.

SEDAZIONE COSCIENTE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Sedazione Cosciente, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Cos’è la sedazione cosciente?

La sedazione cosciente è una tecnica anestesiologica con la quale, mediante l’uso di farmaci o di protossido d’azoto, si produce una sensazione di rilassamento.

La sedazione cosciente è pericolosa?

Prima di effettuare una sedazione cosciente verrà studiato il profilo clinico del paziente, per stabilire se può essere eseguita e con quale tecnica.

Il protossido d’azoto è tossico?

La somministrazione controllata di protossido d’azoto è sicura e non ha effetti tossici.

Ho terrore delle iniezioni, è possibile evitarle per le anestesie dentali?

Le anestesie dentali, quando necessarie, possono essere eseguite solo tramite iniezioni. Se hai paura degli aghi e delle iniezioni, valuta le nostre proposte di sedazione cosciente, per affrontare le cure dentali in tutto relax.

Quanto tempo dura la sedazione cosciente?

L’effetto della sedazione cosciente dura per tutto il tempo dell’intervento.

Sarò in grado di guidare dopo la seduta dentale con sedazione cosciente?

Se viene effettuata la sedazione con protossido d’azoto, si è di nuovo in grado di mettersi alla guida dopo pochi minuti.

Se invece viene effettuata una sedazione con farmaci è assolutamente sconsigliato mettersi alla guida, in quanto i farmaci utilizzati provocano sonnolenza e riducono la prontezza di riflessi. È consigliabile, in caso di interventi che richiedono sedazione con farmaci, farsi accompagnare presso lo studio.

È possibile un intervento con sedazione cosciente su bambini?

Certamente, può essere effettuata la sedazione con protossido d’azoto in tutta tranquillità.

È possibile un intervento con sedazione cosciente su persone anziane?

Dopo aver valutato il quadro clinico sarà possibili stabilire la giusta tecnica di sedazione per ogni paziente, indipendentemente dall’età.

È possibile un intervento con sedazione cosciente su donne in gravidanza?

La sedazione con farmaci è sconsigliata in gravidanze e allattamento, mentre può essere eseguita la sedazione con protossido d’azoto, con nulla osta del ginecologo curante.

Che sensazioni si provano con la sedazione cosciente?

La sedazione cosciente per via inalatoria induce nel paziente uno stato di piacevole rilassamento psichico e muscolare, con il mantenimento della collaborazione attiva e colloquiale.

SERVIZI DENTALI

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri Servizi, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Il vostro studio dentistico è accessibile ai disabili?

Sì, nel nostro studio non ci sono barriere architettoniche. Siamo al piano terra e subito dopo il portone di ingresso è presente un elevatore per superare una breve rampa di scale.

Fate visite a domicilio?

In casi eccezionali, se la persona è residente nei pressi dello studio ed è impossibilitata a muoversi, è possibile richiedere una visita a domicilio. In ogni caso, eventuali terapie non potranno, per ovvi motivi, essere eseguite. La visita ha il solo scopo di intercettare il problema ed eventualmente prescrivere una terapia farmacologica.

È sicuro fare una visita o un trattamento odontoiatrico durante questa pandemia di Covid-19?

Assolutamente sì. Il nostro Studio e tutti i suoi ambienti vengono sanificati diverse volte al giorno e dopo ogni visita con i nostri pazienti. All’interno dello Studio si accede solo con mascherina, dopo aver effettuato il triage richiesto dalle misure di prevenzione (misurazione della temperatura e registrazione degli accessi con autodichiarazione).

All’interno dello Studio si pratica distanziamento sociale e sono disponibili ovunque gel purificanti per disinfettare le mani. Inoltre, pianifichiamo con più margine gli appuntamenti con i nostri pazienti, in modo da evitare o minimizzare le attese in sala d’aspetto.

Gli strumenti e le attrezzature usate durante trattamenti e terapie, a prescindere dal rischio di pandemia, oltre a una questione di igiene e sicurezza generale, quando non sono monouso, vengono sempre sterilizzati, in autoclave o a freddo, e imbustati in modo da preservarne la sterilità, come previsto dalla vigente normativa sanitaria per evitare i rischi di infezione crociata.

Leggi l’articolo sul nostro blog per maggiori dettagli.

Posso pagare a rate i costi delle cure dentali?

Certamente, e puoi anche fare una rateizzazione unica per tutti i costi delle cure dentali di tutto il tuo nucleo familiare. Il nostro Studio dentistico aderisce al circuito di finanziamento Easy Care di Club Medici, legato alla rete finanziaria Sella Personal Credit.

Ci sono condizioni di finanziamento particolari per le casalinghe?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, esclusivamente per le casalinghe, non è richiesta la presentazione di documentazione di reddito fino a € 3.000.

Presso il vostro Studio è possibile effettuare qualsiasi trattamento odontoiatrico?

Certamente! Nel nostro Studio dentistico troverai un team di specialisti al tuo servizio, per ogni tua esigenza odontoiatrica.

Nel vostro studio fate le radiografie ortopanoramiche?

Nel nostro Studio effettuiamo solo radiografie endorali a scopo diagnostico, ma siamo convenzionati con diversi centri di diagnostica e radiologia che suggeriamo ai nostri pazienti, e che ci offrono il servizio di inviarci direttamente per posta elettronica i risultati degli esami radiologici o di risonanza dei nostri clienti.

Cos'è lo sbiancamento dentale?

Si parla di sbiancamento dentale quando, a seguito dell’utilizzo di prodotti sbiancanti (a base di perossido di carbammide o perossido di idrogeno) si schiarisce il naturale colore del dente.

Lo sbiancamento dentale professionale è il sistema più rapido di sbiancamento. In una sola seduta si ha un consistente cambio di colore dei denti. Viene utilizzato un gel ad alte concentrazioni di perossido di idrogeno o perossido di carbammide (38% circa). I tempi di posa variano da un minimo di 15 minuti ad un massimo di 60 minuti ripetendo le applicazioni di gel ogni 20 minuti.

Le gengive vengono protette con una diga di gomma o oppure un prodotto foto polimerizzante che impedisce al gel di intaccare i tessuti. Potrebbe essere necessaria più di una seduta per ottenere la tonalità desiderata. A questo link trovi più info sui nostri servizi di sbiancamento dentale.

Quanto costa una visita dentale?

La prima visita dentale è senza impegno. A seguito della visita verranno esposti un piano di cura e un preventivo di spesa che si potrà decidere se accettare o meno e, in caso di previsioni di costi sostenuti, eventualmente rateizzare. Seguite il link per maggiori informazioni su finanziamento e rateizzazione dei costi delle cure dentali.

Posso avere un preventivo inviando una radiografia, senza fare una visita?

Non è possibile stilare un corretto piano di cura e quindi un preventivo di spesa senza prima eseguire un esame clinico, ossia una visita. Prenota un appuntamento, verrà eseguita un’attenta visita e avrai così un dettagliato piano di cura e un preventivo, che potrai decidere se accettare o meno.

SERVIZI DENTALI PER DONNE

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri Servizi Dentali per Donne, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

È vero che in gravidanza si perdono i denti?

La gravidanza e l’allattamento non causano direttamente la perdita dei denti o la carie. Le modificazioni ormonali che avvengono in gravidanza possono facilmente causare dolorose gengiviti e conseguenti accumuli di placca batterica, che è la causa della carie. Per questo motivo, durante la gravidanza è consigliabile eseguire più spesso la pulizia dei denti professionale.

È vero che l’allattamento fa cariare i denti perché si perde il calcio?

Un luogo comune molto diffuso è che allattamento faccia perdere il calcio dei denti, questo non è assolutamente vero. Le modificazioni ormonali che avvengono in gravidanza possono facilmente causare dolorose gengiviti e conseguenti accumuli di placca batterica, che è la causa della carie. Per questo motivo, durante la gravidanza è consigliabile eseguire più spesso la pulizia dei denti professionale.

Posso fare la pulizia dei denti in gravidanza?

La pulizia dei denti, non richiedendo l’uso di anestetici, può tranquillamente essere eseguita in gravidanza. Le sedute di igiene dentale, inoltre, aiutano a prevenire la gengivite gravidica che si manifesta a causa delle modificazioni ormonali.

Che cure dentali devo pianificare per i miei figli piccoli?

È consigliabile eseguire le visite periodiche, sin dalla completa eruzioni dei denti da latte, per intercettare qualsiasi problema dentale sul nascere e pianificare quindi le eventuali cure dentali.

Si possono fare trattamenti anti-aging a base di acido ialuronico in gravidanza o durante l’allattamento?

Durante la gravidanza e l’allattamento è sconsigliata l’infiltrazione di acido ialuronico.

Si può fare l’anestesia dentale in gravidanza?

Le terapie che richiedono anestesia vanno valutate insieme al ginecologo curante. Di norma possono essere eseguite anestesie e radiografie nel secondo e nel terzo trimestre di gestazione.

Si può fare l’anestesia dentale durante l’allattamento?

Sì, è sufficiente programmare le poppate in quanto l’anestetico viene eliminato nel giro di un paio di ore.

Posso curare i denti in gravidanza?

Tutte le cure dentali che non richiedono radiografie o anestesia possono essere eseguite in gravidanza. Le terapie che richiedono anestesia o radiografie vanno valutate insieme al ginecologo curante. Di norma possono essere eseguite anestesie e radiografie nel secondo e nel terzo trimestre di gestazione.

Si possono fare nella stessa seduta terapie dentali e trattamenti anti-aging a base di filler di acido ialuronico?

Sconsigliamo di eseguire contestualmente terapie dentali e trattamenti anti-aging a base di filler di acido ialuronico.

Posso venire a studio per le mie sedute dentali con il passeggino e il mio bebè?

Per le visite e per tutte le cure dentali semplici non ci sono problemi a far stare con te il tuo bambino. Lo sconsigliamo in caso di terapie lunghe o interventi chirurgici.

SERVIZI DENTALI PER LA FAMIGLIA

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri Servizi Dentali per la Famiglia, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Posso venire a studio per le mie sedute dentali con il passeggino e il mio bebè?

Per le visite e per tutte le cure dentali semplici non ci sono problemi a far stare con te il tuo bambino. Lo sconsigliamo in caso di terapie lunghe o interventi chirurgici.

Posso fare la pulizia dei denti in gravidanza?

La pulizia dei denti, non richiedendo l’uso di anestetici, può tranquillamente essere eseguita in gravidanza. Le sedute di igiene dentale, inoltre, aiutano a prevenire la gengivite gravidica che si manifesta a causa delle modificazioni ormonali. Segui il link per saperne di più sui nostri servizi di salute e cura dentale per donne in gravidanza.

Posso pagare a rate i costi delle cure dentali?

Certamente, e puoi anche fare una rateizzazione unica per tutti i costi delle cure dentali di tutto il tuo nucleo familiare. Il nostro Studio dentistico aderisce al circuito di finanziamento Easy Care di Club Medici, legato alla rete finanziaria Sella Personal Credit. Trovi a questo link tutte le info su finanziamento e rateizzazione delle spese per cure dentali.

Ci sono condizioni di finanziamento particolari per le casalinghe?

Presso il nostro Studio, con i finanziamenti Easy Care per le cure dentali, esclusivamente per le casalinghe, non è richiesta la presentazione di documentazione di reddito fino a € 3.000. Segui il link per maggiori informazioni su finanziamento e rateizzazione delle spese per cure dentali.

Quanto costa un trattamento anti-aging con i filler di acido ialuronico?

I trattamenti anti-aging a base di filler di acido ialuronico sono trattamenti personalizzati, il costo varia a seconda della zona da trattare e del tipo di filler da utilizzare. Trovi a questo link tutte le info sui nostri trattamenti anti-aging.

Qual è l’età giusta per la prima visita odontoiatrica del bambino?

È consigliabile abituare il bambino alle visite periodiche sin dalla completa eruzione dei denti da latte. In assenza di carie o patologie dentali dolorose, il tuo bambino vivrà la visita come un gioco, in quanto non sentirà nè fastidio nè dolore, e farà conoscenza, oltre che con il dentista, con i vari strumenti utilizzati imparando a non averne paura. Prima della permuta è già possibile, inoltre, fare una prima valutazione ortodontica.

Prenota una visita e saremo lieti di farci conoscere da tuo figlio in modo che il suo approccio alle cure dentali possa essere il più sereno possibile. A questo link trovi più informazioni sui nostri servizi dentali per bambini.

Cosa posso fare se mio figlio ha paura del dentista?

Bisogna valutare innanzitutto la causa della sua paura, se dipende da esperienze negative, se è paura dell’ignoto o se la paura viene inconsapevolmente trasmessa dai genitori, da altri familiari o amici.

In ogni caso, abitua il tuo bambino alle visite periodiche, non forzarlo mai a farsi eseguire eventuali terapie dentali, soprattutto sotto la minaccia di punture o siringhe. Prenota una visita e saremo lieti di farci conoscere da tuo figlio in modo che il suo approccio alle cure dentali possa essere il più sereno possibile.

Qual è l’età giusta per iniziare una terapia ortodontica?

Per i bambini, di solito verso i 5 anni, con la completa eruzione dei denti da latte e prima della permuta. Non ci sono limiti di età per gli adulti.

È davvero possibile montare denti fissi in poche ore?

Sì, con la tecnica implantare a carico immediato è possibile avere una protesi fissa su impianti in circa 8 ore. Segui il link per maggiori informazioni sulle protesi fisse a carico immediato.

Quanto costa una visita odontoiatrica?

La prima visita è senza impegno. A seguito della visita verranno esposti un piano di cura e un preventivo di spesa, che si potrà decidere se accettare o meno e, in caso di previsioni di costi sostenuti, eventualmente rateizzare. Seguite il link per maggiori informazioni su finanziamento e rateizzazione dei costi di cure dentali.

SERVIZI DENTALI PER LA TERZA età

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri Servizi Dentali per la Terza Età, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

La mia protesi mobile si muove e non riesco più a masticare o parlare, cosa posso fare?

Se la tua protesi mobile non ha la necessaria stabilità è necessario valutare il suo rifacimento o la sua ribasatura.

Fino a che età si possono fare i trattamenti anti-aging con i filler a base di acido ialuronico?

Non ci sono limiti di età per eseguire un trattamento anti-aging con filler a base di acido ialuronico.

Fino a che età si può fare un trattamento di sbiancamento dentale?

Non ci sono limiti di età per poter eseguire uno sbiancamento dentale.

Fate visite a domicilio?

In casi eccezionali, se la persona è residente nei pressi dello studio ed è impossibilitata a muoversi, è possibile richiedere una visita a domicilio. In ogni caso, eventuali terapie non potranno, per ovvi motivi, essere eseguite. La visita ha il solo scopo di intercettare il problema ed eventualmente prescrivere una terapia farmacologica.

Il vostro studio dentistico è accessibile ai disabili?

Sì, nel nostro studio non ci sono barriere architettoniche. Siamo al piano terra e subito dopo il portone di ingresso è presente un elevatore per superare una breve rampa di scale.

Qual’è la differenza tra protesi fissa e protesi mobile?

Con il termine protesi fissa si intende una capsula ovvero una protesi dentaria cementata e quindi non removibile. Con il termine protesi mobile si intende una protesi dentale rimovibile come lo scheletrato o la dentiera.

Che cos'è una protesi fissa su impianti?

Le protesi fisse su impianti si utilizzano quando la radice dell’elemento mancante viene sostituita da un impianto dentale, in genere in titanio o leghe biocompatibili e su questo viene cementato o avvitato l’elemento protesico. Con gli impianti è possibile sostituire denti singoli o realizzare ponti o strutture più estese, che possono sostituire tutti gli elementi dell’intera arcata dentaria.

Vorrei sostituire la mia protesi mobile con una protesi fissa su impianti, quanto tempo ci vuole?

Spesso è possibile eseguire una protesi su impianti con carico immediato, ma senza una visita e senza specifici esami radiografici non è possibile programmare le tempistiche di una terapia riabilitativa su impianti.

Posso fare una protesi fissa su impianti anche se ho poco osso?

Con le moderne tecniche è possibile inserire impianti anche quando c’è poco osso, ma senza una visita e senza specifici esami radiografici non è possibile programmare le tempistiche di una terapia riabilitativa su impianti.

Sono in cura per l’osteoporosi, posso fare una protesi su impianti?

Purtroppo le terapie per l’osteoporosi sono controindicate in caso di terapia implantare.

STUDIO DENTISTICO

Tutte le domande pubblicate alla pagina del nostro Studio Dentistico, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

In che zona di Ostia si trova lo Studio dentistico?

Lo Studio dentistico si trova in Via Alessandro D’Aste numero 3, a Lido di Ostia Levante, vicino alla fermata di metro Stella Polare, ma anche facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione metro di Lido Centro. Per trovarci in modo esatto dai un’occhiata alla Google Map alla pagina dei contatti.

È possibile raggiungere lo Studio con i mezzi pubblici?

Sì, con il treno Roma-Lido, scendere alla fermata Stella Polare e proseguire a piedi per 500 mt su Via Capitan Casella. oppure con l’autobus 014 scendere a Viale Paolo Orlando/Vittoria. Confronta sempre la Google Map alla pagina contatti. per visualizzare bene sulla mappa l’indirizzo dello Studio.

Posso portare con me il mio cane (o gatto)?

Se non puoi lasciare il tuo animale domestico a casa, puoi portarlo con te a Studio, a condizione che stia in un trasportino. L’animale domestico non può, in ogni caso, avere accesso alle stanze operative e dovrà restare in sala d’attesa, nel trasportino, senza arrecare disturbo agli altri pazienti.

E' consentito l'accesso allo Studio ai cani guida?

Sì, certo. L’accesso ai cani guida è consentito sempre, come previsto dalla legge.

Lo Studio dentistico è aperto durante il fine settimana?

Lo Studio è aperto tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì con orario continuato, mentre è chiuso Sabato e Domenica. La Dott.ssa Oriolo riceve su appuntamento di Lunedì, Martedì, Mercoledì e Venerdì.

Fate visite dentali a domicilio?

In casi eccezionali, se la persona è residente nei pressi dello Studio ed è impossibilitata a muoversi, è possibile richiedere una visita a domicilio. In ogni caso, eventuali terapie non potranno, per ovvi motivi, essere eseguite a domicilio.

La visita a domicilio ha il solo scopo di intercettare il problema ed eventualmente prescrivere una terapia farmacologica o un piano di cura da pianificare a Studio.

Il vostro Studio è accessibile ai disabili?

Sì, nel nostro studio non ci sono barriere architettoniche. Siamo al piano terra e subito dopo il portone di ingresso è presente un elevatore per superare una breve rampa di scale.

È sicuro fare una visita o un trattamento odontoiatrico durante questa pandemia di Covid-19?

Assolutamente sì. Il nostro Studio e tutti i suoi ambienti vengono sanificati diverse volte al giorno e dopo ogni visita con i nostri pazienti. All’interno dello Studio si accede solo con mascherina, dopo aver effettuato il triage richiesto dalle misure di prevenzione (misurazione della temperatura e registrazione degli accessi con autodichiarazione).

All’interno dello Studio si pratica distanziamento sociale e sono disponibili ovunque gel purificanti per disinfettare le mani. Inoltre, pianifichiamo con più margine gli appuntamenti con i nostri pazienti, in modo da evitare o minimizzare le attese in sala d’aspetto.

Gli strumenti e le attrezzature usate durante trattamenti e terapie, a prescindere dal rischio di pandemia, oltre a una questione di igiene e sicurezza generale, quando non sono monouso, vengono sempre sterilizzati, in autoclave o a freddo, e imbustati in modo da preservarne la sterilità, come previsto dalla vigente normativa sanitaria per evitare i rischi di infezione crociata.

Leggi l’articolo sul nostro blog per maggiori dettagli.

Nel vostro Studio fate le radiografie ortopanoramiche?

Nel nostro Studio effettuiamo solo radiografie endorali a scopo diagnostico, ma siamo convenzionati con diversi centri di diagnostica e radiologia che suggeriamo ai nostri pazienti, e che ci offrono il servizio di inviarci direttamente per posta elettronica i risultati degli esami radiologici o di risonanza dei nostri clienti.

Quanto costa una visita dentale?

La prima visita dentale è senza impegno. A seguito della visita verranno esposti un piano di cura e un preventivo di spesa che si potrà decidere se accettare o meno e, in caso di previsioni di costi sostenuti, eventualmente rateizzare. Seguite il link per maggiori informazioni su finanziamento e rateizzazione dei costi di cure dentali.

TERAPIA CONSERVATIVA

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri servizi di Terapia Conservativa, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Mi si è scheggiato un incisivo, è possibile ricostruire la parte mancante?

Nella maggior parte dei casi è possibile effettuare una ricostruzione estetica degli incisivi con i compositi, materiali del tutto simili al tessuto dentale per durezza, traslucenza e colore.

Cosa sono gli intarsi dentali?

Gli intarsi dentali sono una ricostruzione indiretta in composito o ceramica, e vengono eseguiti dal laboratorio odontotecnico. L’intarsio è indicato quando gran parte della corona dentale è stata danneggiata dalla carie o da traumi, ma non è necessario incapsulare il dente.

Quanto tempo deve passare prima di poter masticare dopo aver fatto un’otturazione?

Con le ricostruzioni in composito si può masticare immediatamente, non è necessario aspettare.

È necessario devitalizzare un dente prima di fare un’otturazione?

La devitalizzazione è necessaria solo quando la carie ha raggiunto la polpa dentale. La maggior parte delle otturazioni può essere effettuata senza la devitalizzazione.

Le otturazioni in amalgama (piombature) sono pericolose per la salute?

No, il mercurio presente nella lega delle amalgame dentali è appunto in una lega e non può circolare liberamente nell’organismo.

È sempre necessario sostituire le vecchie otturazioni in amalgama o piombature?

Le otturazioni in amalgama, che di solito sono molto vecchie, vanno controllate e sostituite se sono infiltrate.

Quanto dura una ricostruzione in composito?

Rispettando i controlli periodici, le sedute di igiene dentale e le normali procedure di igiene domiciliare le ricostruzioni in composito possono durare anche 10 anni.

I compositi dentali sono tossici?

Tutti i materiali che utilizziamo e quindi anche i compositi dentali sono biocompatibili e privi di tossicità.

A cosa serve la diga di gomma?

La diga di gomma è una barriera che serve ad isolare il dente da trattare. Quando utilizzata in conservativa, serve ad impedire che i fluidi orali (saliva) possano interferire con l’adesione dei materiali da ricostruzione.

Cosa succede alle ricostruzioni e alle protesi a seguito di un trattamento sbiancante?

I gel sbiancanti agiscono solo sui tessuti dentali e non sulle ricostruzioni o sulla ceramica delle protesi che manterranno, quindi, il loro colore originale. Se si hanno ricostruzioni o protesi nel settore anteriore (da premolare a premolare) è sconsigliato effettuare un trattamento sbiancante perché il rischio sarebbe quello di ottenere dei denti con colori diversi. Il risultato sarà altamente antiestetico.

È consigliabile, laddove possibile, e nel caso si voglia comunque fare un trattamento sbiancante, programmare il rifacimento dei restauri o delle protesi per adattarlo al nuovo colore dei denti.

TRATTAMENTI ANTI-AGING

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri Trattamenti Anti-aging, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Cosa sono i filler anti-aging a base di acido ialuronico?

Con la parola filler si intende, in medicina estetica, un materiale che viene iniettato nel derma o nel tessuto sottocutaneo per riempire una depressione o aumentare i volumi.

Cos’è l’acido ialuronico?

L’acido ialuronico è il filler temporaneo più utilizzato in medicina estetica. Essendo naturalmente presente nella pelle e non provocando quindi reazioni avverse non richiede alcun test prima dell’infiltrazione. L’acido ialuronico è una sostanza capace di legare a sé acqua e questa sua caratteristica lo rende responsabile di mantenere l’idratazione della pelle e quindi il turgore tipico della pelle giovane.

Per cosa vengono usati i filler anti-aging a base di acido ialuronico?

A seconda della densità del gel, i filler anti-aging a base di acido ialuronico possono essere utilizzati per riempire il solco naso labiale e piccole rughe, per dare volume a zigomi e mento, per ridefinire o dare volume alle labbra, per ridefinire il contorno mandibolare o il profilo del naso.

Il filler anti-aging a base di acido ialuronico può essere iniettato solo da un medico? Il dentista può eseguire le infiltrazioni di filler anti-aging a base di acido ialuronico?

I filler anti-aging a base di acido ialuronico possono essere iniettati esclusivamente da un medico. L’odontoiatra è abilitato a trattare con i filler tutto il terzo inferiore del viso.

Ci sono controindicazioni o effetti collaterali a seguito dell’infiltrazione dei filler anti-aging a base di acido ialuronico?

L’acido ialuronico, come ogni farmaco e dispositivo medico, è controindicato nei pazienti con ipersensibilità verso i componenti del filler. È inoltre controindicato in caso di gravidanza e allattamento, in caso di dermatiti, herpes e malattie autoimmuni.

A seguito dell’infiltrazione di filler anti-aging possono verificarsi leggeri gonfiori, arrossamenti o piccoli lividi nella zona di iniezione, che tenderanno a scomparire in pochi giorni.

L’infiltrazione dei filler anti-aging a base di acido ialuronico è dolorosa?

Il trattamento anti-aging viene eseguito con anestesia topica che riduce il fastidio dell’infiltrazione. Essendo la soglia del dolore soggettiva, può essere comunque percepito un leggero dolore, per lo più sopportabile.

Si possono fare trattamenti anti-aging con i filler di acido ialuronico in gravidanza o durante l’allattamento?

Durante la gravidanza e l’allattamento è sconsigliata l’infiltrazione di acido ialuronico.

Bisogna adottare delle precauzioni particolari dopo l’infiltrazione di filler anti-aging a base di acido ialuronico?

Dopo l’infiltrazione del filler anti-aging a base di acido ialuronico si può tornare immediatamente alla vita lavorativa e sociale, ma con qualche accortezza: è sconsigliato fare sport, come pure l’esposizione al sole o alle lampade abbronzanti nelle successive 48 ore.

Quanto costa un trattamento anti-aging con i filler di acido ialuronico?

I trattamenti anti-aging a base di filler di acido ialuronico sono trattamenti personalizzati, il costo varia a seconda della zona da trattare e del tipo di filler da utilizzare.

Quanto dura un filler anti-aging a base di acido ialuronico?

La durata degli effetti del filler anti-aging a base di acido ialuronico varia da persona a persona e dipende dal tipo filler usato, dalla zona trattata, dalla risposta dell’organismo e dalle abitudini di vita del paziente. Di norma, un filler antiaging dura dai 2 ai 12 mesi.

TRATTAMENTI E TERAPIE DENTALI

Tutte le domande pubblicate alla pagina di presentazione dei nostri Trattamenti e Terapie Dentali, con le risposte della nostra dentista. Se hai altre domande e cerchi altre risposte su questi temi, o per prenotare un appuntamento, contatta pure il nostro Studio.

Presso il vostro Studio è possibile effettuare qualsiasi trattamento odontoiatrico?

Certamente! Nel nostro Studio dentistico troverai un team di specialisti al tuo servizio, per ogni tua esigenza odontoiatrica.

Perché non posso essere seguito dallo stesso dentista per tutti i trattamenti?

L’odontoiatria è divisa in branche specialistiche. Per offrire un servizio eccellente, ogni odontoiatra ha una o più specializzazioni e segue il paziente per ciò che concerne la sua branca specifica.

Quanto costa un trattamento anti-aging con i filler di acido ialuronico?

I trattamenti anti-aging a base di filler di acido ialuronico sono trattamenti personalizzati, il costo varia a seconda della zona da trattare e del tipo di filler da utilizzare.

Cos'è il ritrattamento endodontico?

Quando una precedente terapia canalare risulta incongrua, perché erroneamente eseguita o troppo vecchia o perché il dente non è stato incapsulato e ha perso il sigillo, è necessario provvedere ad eseguire una nuova terapia endodontica, rimuovendo tutto il materiale sigillante che era stato inserito nella precedente terapia, disinfettando i canali radicolari e inserendo un nuovo materiale sigillante.

In cosa consiste la terapia endodontica?

La terapia endodontica, meglio conosciuta come cura canalare o devitalizzazione, serve ad eliminare il nervo dentale quando la carie ha raggiunto la polpa dentale provocando una pulpite o una necrosi della polpa causando un ascesso dentale.

Si possono fare trattamenti anti-aging con i filler di acido ialuronico in gravidanza o durante l’allattamento?

Durante la gravidanza e l’allattamento è sconsigliata l’infiltrazione di acido ialuronico.

È sicuro fare una visita o un trattamento odontoiatrico durante questa pandemia di Covid-19?

Assolutamente sì. Il nostro Studio e tutti i suoi ambienti vengono sanificati diverse volte al giorno e dopo ogni visita con i nostri pazienti. All’interno dello Studio si accede solo con mascherina, dopo aver effettuato il triage richiesto dalle misure di prevenzione (misurazione della temperatura e registrazione degli accessi con autodichiarazione).

All’interno dello Studio si pratica distanziamento sociale e sono disponibili ovunque gel purificanti per disinfettare le mani. Inoltre, pianifichiamo con più margine gli appuntamenti con i nostri pazienti, in modo da evitare o minimizzare le attese in sala d’aspetto.

Gli strumenti e le attrezzature usate durante trattamenti e terapie, a prescindere dal rischio di pandemia, oltre a una questione di igiene e sicurezza generale, quando non sono monouso, vengono sempre sterilizzati, in autoclave o a freddo, e imbustati in modo da preservarne la sterilità, come previsto dalla vigente normativa sanitaria per evitare i rischi di infezione crociata.

Leggi l’articolo sul nostro blog per maggiori dettagli.

Qual è il miglior trattamento ortodontico?

Non esiste un trattamento ortodontico migliore di un altro. Ogni trattamento ortodontico è studiato per risolvere una specifica problematica su un soggetto specifico.

Qual è l’età giusta per iniziare una terapia ortodontica?

Per i bambini, di solito verso i 5 anni, con la completa eruzione dei denti da latte e prima della permuta. Non ci sono limiti di età per gli adulti.

Quanto costa una terapia endodontica o cura canalare?

Il costo di una terapia endodontica o cura canalare varia a seconda del dente da trattare, da quanti canali radicolari sono presenti e nel il dente sia già stato trattato endodonticamente e bisogna quindi effettuare un ritrattamento endodontico.