L’edentulia, ovvero la mancanza di tutti i denti, è il problema dentale più comune della terza età, che di norma viene risolto con una protesi mobile o dentiera.

Quando mancano tutti i denti, oppure quando vanno estratti tutti i denti per motivi parodontali o altre infezioni, oggi si può evitare di portare la dentiera, riabilitando protesicamente un’intera arcata dentaria, grazie alle protesi fisse su impianti Toronto Bridge e alle tecniche implantari definite All On 4® (AO4) e All On 6® (AO6).

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Cos’è la Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge?

La Toronto Bridge è una protesi fissa su impianti dentali, che sostituisce l’intera arcata dentaria. Quando viene fissata su 4 impianti dentali, viene definita All On 4® (AO4), e di solito è composta da 10 elementi dentali, anche se a volte è possibile arrivare a ripristinare un’arcata da 12 elementi dentali. Quando invece viene fissata su 6 impianti dentali viene definita All On 6® (AO6) e può ripristinare fino a 12 o 14 elementi dentali.

La protesi fissa su impianti Toronto Bridge è dotata di una “gengiva finta”, detta flangia, che serve a consentire di realizzare una protesi che abbia la giusta dimensione verticale dell’occlusione, rispettando l’estetica dentale e, quindi, per poter realizzare dei denti della lunghezza corretta. La flangia serve inoltre a coprire le connessioni degli impianti.

Questo avviene perché, quando si è verificato una considerevole riassorbimento osseo in caso di edentulia, senza la “flangia” i denti della protesi dovrebbero essere troppo lunghi, per rispettare la corretta dimensione verticale dell’occlusione, creando quello che viene definito “sorriso equino” e che sarebbe molto antiestetico.

La flangia viene realizzata in modo da non essere scoperta né sorridendo né parlando, donando un risultato estetico altamente soddisfacente. Quando la condizione ossea lo permette, è possibile realizzare una protesi fissa su impianti Toronto Bridge senza gengiva finta, con i denti che poggiano direttamente sulla gengiva.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Quali Sono i Vantaggi di una Protesi Fissa su Impianti Toronto?

La Toronto Bridge All On 4® oppure All On 6® presenta diversi vantaggi:

  • Si tratta di una riabilitazione protesica fissa più economica, rispetto ad altre, in quanto consente di ripristinare il massimo degli elementi dentari inserendo il minimo di impianti dentali.
  • Si può avere una nuova dentatura fissa anche nell’arco di 24/48 ore, utilizzando la tecnica a carico immediato.
  • L’intervento di inserimento degli impianti, quando non è necessario effettuare una rigenerazione ossea, è meno invasivo rispetto ad altri interventi di chirurgia implantare.
  • Nella maggior parte dei casi, può essere inserita anche quando c’è poco osso.

Come si inserisce una Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge?

Dopo aver valutato gli esami radiografici (Cone Beam TC), vengono stabiliti le misure e i siti di inserzione degli impianti dentali e viene valutata l’eventuale necessità di procedere con un intervento di rigenerazione ossea guidata (GBR).

Successivamente si effettua l’intervento di chirurgia implantare, che viene effettuato in anestesia locale e che può essere effettuato anche in sedazione cosciente.

L’intervento dura dai 45 ai 90 minuti, a seconda del tipo e del numero degli impianti da inserire e del tipo di intervento che viene effettuato. In alcuni casi è possibile procedere con un intervento di chirurgia “flapless” ovvero senza tagli né punti di sutura, in quanto viene effettuato un semplice opercolo sulla gengiva, nel sito in cui andrà inserito l’impianto.

Una volta inseriti gli impianti, se le condizioni di stabilità ossea lo permettono, si può procedere con un carico immediato, e la protesi viene avvitata sugli impianti immediatamente dopo l’intervento; oppure, come avviene nella maggior parte dei casi, si procede con un carico differito e si aspettano i tempi fisiologici di guarigione dell’osso per procedere con la realizzazione della protesi fissa su impianti.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Si può inserire una Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge se manca l’osso?

Gli impianti dentali per una protesi Toronto Bridge vengono di solito inseriti in siti che non sono molto soggetti al riassorbimento osseo. Gli impianti inoltre vengono inseriti in diagonale, per sfruttare al massimo lo spessore osseo.

Nei casi di estremo riassorbimento osseo è possibile effettuare un intervento di rigenerazione ossea guidata (GBR), che consiste nell’inserimento di biomateriale osseo nei siti in cui serve aumentare lo spessore osseo, verticalmente e/o orizzontalmente, che viene poi ricoperto da una membrana di collagene, per favorirne l’attecchimento.

A seconda del tipo di rigenerazione ossea che viene effettuata e della qualità e quantità iniziale dell’osso, gli impianti possono essere inseriti contestualmente. Se la stabilità ossea non è considerata sufficiente, gli impianti vengono inseriti a guarigione avvenuta, ovvero dopo circa sei mesi.
Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Quanto tempo serve per realizzare una Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge?

Quando si effettua una protesi fissa su impianti a carico immediato, esclusi i tempi dell’intervento, la protesi provvisoria può essere inserita entro le prime 24/48 ore, oppure nella stessa giornata dell’intervento. Una volta fissata la protesi provvisoria, si aspettano i tempi di guarigione prima di realizzare la protesi fissa su impianti Toronto Bridge definitiva.

Nel caso più frequente di una protesi fissa su impianti a carico differito vanno rispettati i tempi di guarigione e di osteointegrazione, ovvero l’integrazione dell’impianto con l’osso, che di norma sono di 3 mesi per l’arcata inferiore e 6 mesi per l’arcata superiore.

Presso il nostro studio, preferiamo effettuare le protesi fisse su impianti Toronto Bridge a carico differito, in quanto danno più garanzia di successo, riservandoci di effettuare una protesi fissa su impianti Toronto Bridge a carico immediato solo quando le condizioni cliniche del paziente ci garantiscono un’alta percentuale di successo.

Quando è controindicata una Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge?

L’inserimento degli impianti dentali, trattandosi di un vero e proprio intervento chirurgico, è controindicato quando le condizioni di salute non sono ottimali. Pertanto, se si soffre di diabete o di malattie cardiovascolari vanno seguite scrupolosamente tutte le indicazioni del medico curante, prima di sottoporsi all’intervento.

L’unica vera controindicazione ad una protesi fissa su impianti Toronto Bridge è data dalle terapie con bisfosfonati, che vengono utilizzati principalmente per l’osteoporosi e per terapie oncologiche.

I bisfosfonati, a seconda della durata e del dosaggio della terapia, possono provocare una necrosi ossea in caso di intervento chirurgico a livello osseo. Il che significa che, non sono una controindicazione soltanto per una protesi fissa su impianti Toronto Bridge, ma purtroppo anche per l’inserimento di impianti singoli o di estrazioni dentarie.

In caso di terapie con bisfosfonati, in accordo con il medico curante, è possibile sospendere la terapia un paio di mesi prima di effettuare l’intervento, per evitare di correre il rischio di una osteonecrosi.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Cosa si può mangiare dopo un intervento per una Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge

Quando si effettua una protesi fissa su impianti Toronto Bridge a carico differito, il protocollo post-chirurgico prevede il consumo di alimenti liquidi o semisolidi (brodo, yogurt, budini, formaggi cremosi, purè di patate, polenta, ricotta) per le prime 48 ore, continuando con alimenti morbidi (formaggi a pasta molle, pasta ben cotta, polpette, pesce), fino alla rimozione dei punti di sutura, che avviene di norma entro 10 giorni dall’intervento.

Nel caso di un intervento per una protesi fissa su impianti Toronto Bridge a carico immediato, invece, il protocollo post-chirurgico è molto più restrittivo, perché non bisogna sovraccaricare gli impianti appena inseriti, in modo da favorire la guarigione e l’osteointegrazione, senza rischiare fenomeni di rigetto.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Pertanto, quando si inserisce una protesi fissa su impianti Toronto Bridge a carico immediato, per i primi 7 giorni va seguita una dieta liquida o semiliquida.

Passati i 7 giorni, si prosegue con una dieta semisolida molle, per altre tre settimane. Possono essere assunti tutti quegli alimenti che richiedono una masticazione minima, come ad esempio le uova, la polenta e i formaggi cremosi.

Nel mese successivo si può passare ad una dieta semisolida masticabile, che include ad esempio le verdure cotte, la frutta matura senza buccia, e la pasta ben cotta.

Quale manutenzione richiede una protesi fissa su impianti Toronto Bridge?

I portatori di Protesi Fissa su Impianti Toronto Bridge dovranno prestare molta attenzione al consumo di alcuni alimenti, evitando quelli molto duri, e all’igiene orale.

L’igiene orale domiciliare è di fondamentale importanza, per evitare perimplantiti, ovvero l’infezione dell’osso che circonda l’impianto dentale, che possono portare alla perdita dell’impianto e al fallimento della terapia riabilitativa protesica.

Anche se si tratta di “denti finti”, vanno puliti come se fossero denti naturali. Va quindi usato spazzolino e dentifricio, dopo ogni pasto. Vanno inoltre utilizzati particolari scovolini e uno speciale filo interdentale chiamato “superfloss”, che servono a pulire sotto la flangia, eliminando i residui di cibo e la placca batterica.

Sono inoltre indispensabili i controlli dentistici e le sedute di igiene dentale professionale ogni sei mesi, accompagnati dallo smontaggio della protesi per consentire una detersione profonda delle connessioni degli impianti e della protesi.

Le Protesi Fisse su Impianti Toronto Bridge hanno una garanzia di 10 anni, a patto che vengano rispettati tutti i controlli, le sedute di igiene dentale professionale e l’igiene orale domiciliare. Non rispettare queste scadenze o effettuare una scarsa igiene orale domiciliare fa automaticamente decadere la garanzia.

Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge
Studio Dentistico Oriolo | Ostia Lido | Protesi Fissa Su Impianti Toronto Bridge

Quanto costa una protesi fissa su impianti Toronto Bridge?

La domanda che ci viene posta più spesso in assoluto, telefonicamente o tramite social network, riguarda il costo delle varie terapie riabilitative implantari. A questa domanda si può avere una risposta seria e professionale solo a seguito di una visita dentistica ed effettuando gli esami radiografici richiesti.

Le protesi fisse su impianti Toronto Bridge, come abbiamo visto, sono di diverso tipo e ogni singolo intervento di implantologia è studiato su misura per il paziente specifico; è quindi impossibile, nonché assolutamente poco professionale, stabilire un “prezzo fisso”, soprattutto telefonicamente o via social network, senza neanche poter visitare il paziente.

Se necessiti di una protesi fissa su impianti Toronto Bridge, prenota una visita senza impegno presso il nostro Studio: elaboreremo un piano di cura specifico per le tue esigenze, accompagnato da un preventivo di spesa che sarai libero di accettare oppure no.

Se ti preoccupa di dover affrontare spese sostenute, forniamo inoltre la possibilità di richiedere un finanziamento per le cure dentali, direttamente al nostro Studio, evitando giri tra banche e finanziarie. Clicca qui se vuoi saperne di più sui finanziamenti per le cure dentali.

Se vuoi saperne di più sugli Impianti Dentali, visita la sezione Implantologia del Nostro sito, dove troverai altre domande e risposte con le nostre FAQ Chiedi alla Tua Dentista. Oppure leggi l’articolo del nostro Blog!